Menu

HOME

POST IN EVIDENZA

Il galleggiamento è uno degli argomenti più trattati nell’insegnamento della fisica. E sembra anche facile da capire. In realtà, il concetto di peso specifico, e quindi di densità, che è il vero motivo per cui le cose galleggiano oppure no, non è un concetto molto intuitivo.

Il genoma umano in tasca con una app per iPhone, una esaustiva panoramica sul mondo dei virus, suggerimenti per portare la scienza a tutti e un libro che mette insieme, nientepopodimeno che Harry Potter e Galielo… buona lettura!

La trottola ribaltina si comporta in maniera davvero strana: se la lanciamo in rapida rotazione, dopo un po’ essa si ribalta e continua a ruotare sul picciolo anziché sulla base sferica da cui era partita. Un gioco futile? Se vi dicessimo che ci giocavano anche Wolfgang Pauli e Niels Bohr?

Continua

Gianfranco Bo ci propone uno degli esperimenti più famosi al mondo, si fa in cinque minuti ma ha più di 2000 anni di storia: una candela accesa, posta sotto un barattolo, dopo un po’ si spegne. Ma… dopo quanto tempo si spegne? Che cosa si consuma e che cosa si produce durante la combustione? Perché il barattolo si appanna? E se noi ci trovassimo un giorno in un enorme barattolo chiuso con una grande candela accesa? O forse ci siamo già?

MATERIALI & MEDIA

Bicchieri rotolanti

Quattro bicchierini da caffè, colla a presa rapida, stecchini per mescolare e applicare la colla, due listelli di legno e alcuni libri bastano per preparare un dispositivo in grado di dimostrare il meccanismo della retroazione e l’equilibrio dei sistemi dinamici. (leggi il post)

Le notizie del mese di marzo 2015

Notizie micro: il Regno Unito apre alla donazione dei mitocondri, mentre in Italia si annunciano scoperte sulla formazione del DNA primordiale. Notizie macro: scoperta acqua su un satellite di Saturno, mentre il diossido di carbonio continua ad aumentare nell’atmosfera della Terra.

Da Galileo a Harry Potter, passando per virus e cromosomi

Il genoma umano in tasca con una app per iPhone, una esaustiva panoramica sul mondo dei virus, suggerimenti per portare la scienza a tutti e un libro che mette insieme, nientepopodimeno che Harry Potter e Galielo… buona lettura!

Marzo 2015: scienza da vedere, fare, ascoltare

♦ Vetro e luce a Venezia in occasione dell’anno internazionale della luce, un viaggio multisensoriale al Muse di Trento e un convegno organizzato dal Centro Studi Erickson a Rimini sull’insegnamento e l’apprendimento della matematica. Ecco le nostre segnalazioni da segnare in agenda.

Giochi a palla

Un’attività per lavorare in classe a partire dal gioco più diffuso tra i ragazzi, la palla, un interessante oggetto matematico.

Bicchieri rotolanti

Quattro bicchieri di plastica che rotolano su un binario ci insegnano il meccanismo della retroazione e l’equilibrio dei sistemi dinamici.

Quanto pesa un litro di nave?

Il galleggiamento è uno degli argomenti più trattati nell’insegnamento della fisica. E sembra anche facile da capire. In realtà, il concetto di peso specifico, e quindi di densità, che è il vero motivo per cui le cose galleggiano oppure no, non è un concetto molto intuitivo.

Le notizie del mese di febbraio 2015

Ultime dal centro della Terra: i cristalli di ferro fanno ordine. Meno ordine invece negli oceani, dove finiscono tra i 4 e i 12 milioni di tonnellate di plastica ogni anno. Diefront da BICEP2: niente onde gravitazionali primordiali, era solo polvere interstellare.

Chi ha detto che chimica ed evoluzione sono difficili?

Dai robot alla chimica che ci circonda, un pratico reference su CD che spiega più o meno tutto quel che c’è da sapere sulle misure e un breve video per tornare a parlare, bene, di teoria dell’evoluzione.

Febbraio 2015: scienza da vedere, fare, ascoltare

Conoscersi e riconoscersi nella nostra specie, scoprire le nuove frontiere dell’alimentazione (mangeremo insetti?), osservare la Luna e, perché no, imparare a raccontare la scienza. Ecco alcuni dei nostri consigli.

copertina libro Einaudi Primo Levi, Ranocchi sulla Luna e altri racconti

Un inedito Primo Levi e altri consigli di lettura

I ranocchi di Primo Levi
Se potessi, mi riempirei la casa di tutti gli animali possibili. Farei ogni sforzo non solo per osservarli, ma anche per entrare in comunicazione con loro.

Antibiogramma per Staphylococcus aureus

Le notizie del mese di gennaio 2015

Un anno di scienza

Il 2014 ormai è alle spalle, ma non è ancora troppo tardi per gettare uno sguardo all’indietro, recuperando i grandi eventi scientifici dell’anno passato e magari provando a segnalare personaggi e campi di ricerca che vale la pena tenere d’occhio per il futuro.

Gennaio 2015: scienza da vedere, fare, ascoltare

Dalla sonda Rosetta ai dinosauri, da Marco Polo ai lupi. Quattro mostre temporanee imperdibili per gli appassionati di scienza e viaggi.

Tippe-top, la trottola che si ribalta

La trottola ribaltina (in inglese tippe top) si comporta in maniera davvero strana: se la lanciamo in rapida rotazione, dopo un po’ essa si ribalta e continua a ruotare sul picciolo anziché sulla base sferica da cui era partita (vedi filmato 1).

Pesa di più, ma scende più lentamente!

Gli oggetti cadono tutti con la stessa velocità, qualsiasi sia il loro peso.
Semplice a dirsi, meno semplice farlo capire bene ai ragazzi. E non solo ai ragazzi.

Fotografie, formule e biografie da leggere e vedere

Meraviglie per gli occhi (squali, iceberg, rane variopinte), macedonie di matematica e un carico di biografie per le brevi vacanze natalizie.

Le notizie del mese di dicembre 2014

Questo mese notizie dal cosmo e donne italiane in orbita e al CERN. Che fine ha fatto, tra le altre cose, l’allarme per il vaccino antinfluenzale?

Aceto + bicarbonato di sodio

Facendo reagire l’aceto con il bicarbonato di sodio si può gonfiare un palloncino, simulare un’eruzione vulcanica, spegnere una candela, imparare le equazioni chimiche e persino studiare la legge di Lavoisier senza correre alcun rischio!

Appunti sopra le parole e sopra la matematica

Di ritorno dagli Incontri con la matematica
Sono stato agli Incontri con la matematica di Castel San Pietro Terme: vi avevo scritto che ci sarei andato e l’ho fatto.

Novembre 2014: scienza da vedere, fare, ascoltare

Questo mese le proposte di scienza accontentano tutti i gusti: dai molti aspetti del cibo a tutti i numeri che contano, fino alle recenti scoperte oceanografiche e a un multiforme concorso dedicato a chi la scienza la vuole raccontare.

Il rimbalzo di Philae. © ESA, 2014

Il grande rimbalzo, in classe, del lander Philae di Rosetta

Tra scienza e fantascienza non è più così chiaro che gli astronauti sono andati “solamente” sulla Luna (tanto tempo fa) e che nessuno è ancora andato su Marte o su altri pianeti del Sistema solare. Le missioni spaziali le lasciamo fare ai robot. Chi vorrebbe fare un viaggio di 10 anni come Rosetta con Philae?

Neuroscienza, fisica, chimica e geologia da leggere e vedere

Dalla neuroscienza a… fumetti alla fisica delle particelle spiegata a una bimba, passando per reazioni e strutture chimiche di stupefacente bellezza fino a una utile app per non perdersi tra le ere geologiche.

Immagine con medaglia Nobel e la scritta 2014 Nobel Laureates

Le notizie del mese di ottobre

Ottobre è il mese dell’assegnazione dei premi Nobel, vediamo a chi sono andati quest’anno per le discipline scientifiche. Ma parliamo anche di fermioni, di abissi marini e di HIV.

Incontriamoci a Castel San Pietro Terme

Le giornate del 7-8-9 novembre 2014 vedono andare in scena il Convegno nazionale Parliamo tanto spesso di Didattica della matematica, la tre giorni densa di conferenze, seminari, laboratori.

Idee e soluzioni pratiche per insegnare le scienze

Ricominciano i webinar di formazione
Anche quest’anno Pearson organizza una serie di webinar (cioè incontri in aula virtuale) gratuiti e rivolti ai docenti per aggiornare, formare e dare la possibilità di discutere.

Da segnare in agenda

Gli appuntamenti da non perdere segnalati dalla nostra redazione. Nelle prossime settimane MaTeinItaly a Milano, La Margherita di Adele a Bologna, l’affascinante mondo dei minerali a Napoli e i Caffè scientifici all’Istituto italiano di tecnologia di Genova.

Spiacevoli incontri in mare

In vacanza al mare? Potrebbe capitare di incontrare una medusa! Chi sono questi spettacolari abitanti delle nostre acque che creano qualche problema se l’incontro è troppo ravvicinato?

La Nebulosa del Granchio, al cui centro è visibile la Pulsar. L'immagine combina in rosso i dati ripresi nello spettro del visibile da Telescopio Spaziale hubble (HST) e in blu quelli X del telescopio Chandra. Crediti: NASA/HST/ASU/J. Hester et al. X-Ray: NASA/CXC/ASU/J. Hester et al.

Le pulsar: strani fari nell’Universo

La storia della fisica è costellata di aneddoti su alcune scoperte avvenute per caso. Basti pensare alla scoperta dei raggi X a opera del fisico tedesco Wilhelm Conrad Röntgen, che intuì l’emissione di questa radiazione sconosciuta mentre, al lavoro su un tubo catodico, vide illuminarsi un foglio.

L’antimateria nella rete!

A fine gennaio 2014, al CERN di Ginevra, grazie all’esperimento ASACUSA, una collaborazione internazionale è riuscita per la prima volta a creare e trattenere un fascio di atomi di anti-idrogeno.