Menu

ARCHIVIO

Febbraio 2015: scienza da vedere, fare, ascoltare [Da segnare in agenda]

♦ Facce. I molti volti della storia umana

I visi sono come pagine di libro che raccontano storie. E sono davvero molte le storie raccontate da questa mostra, tutta dedicata al volto umano, alla sua evoluzione, alle tecniche di ricostruzione, al suo valore comunicativo e simbolico. Per le scuole la visita alla mostra, curata dal filosofo della biologia Telmo Pievani e dall’antropologo Nicola Carrara, può essere integrata da alcuni laboratori didattici, dedicati a evoluzione umana, razze e razzismo ed espressività. Un valore aggiunto dell’esposizione è la sua location, nelle sale espositive dell’Orto botanico, che è stato di recente arricchito di un nuovo padiglione: il giardino della biodiversità.

Padova, Orto botanico
14 febbraio – 15 giugno 2015

[Vai al sito della mostra]

♦ Aperitivi “bestiali”

Continuano gli happy hours del Museo di zoologia di Roma, un ciclo di incontri dedicati quest’anno al tema di Expo – “Nutrire il pianeta” – con l’ulteriore obiettivo di salvare la biodiversità. Tra i prossimi appuntamenti in programma, gli insetti come nuova frontiera dell’alimentazione, gli effetti ecologici, sanitari ed etici del commercio illegale di carni selvatiche, l’alimentazione delle scimmie. Chiude l’iniziativa, il 21 maggio 2015, un intervento di Gianfranco Bologna, direttore scientifico del WWF Italia, dal titolo “Un pianeta per tutti”.

Roma, Museo di zoologia
dicembre 2014 – maggio 2015

[Scarica il programma dell'iniziativa (PDF)]

♦ Gli incontri della Luna piena

Saranno lo scrittore Antonio Pascale e l’astrofisico Amedeo Balbi i protagonisti del prossimo appuntamento, il 6 marzo 2015, del ciclo di conferenze organizzate “al chiaro di Luna” dal Planetario di Roma. Dopo un breve “preludio astronomico” a cura degli astronomi del planetario, Pascale e Balbi riproporranno un dialogo in forma di spettacolo dal titolo “Dal Big Bang alla Civiltà in sei immagini”. Ad aprile, invece, sarà la volta di Piero Boitani, docente di critica letteraria all’Università di Roma Sapienza, chiamato a raccontare la rappresentazione artistica e letteraria degli astri nelle diverse epoche storiche.

Roma, Teatro di Villa Torlonia
Febbraio – Aprile 2015

[Consulta il programma dell'iniziativa]

♦ Il futuro è l’energia

Vuoi conoscere il robot umanoide iCub, visitare i laboratori dell’Istituto Italiano di Tecnologia, raccontare la scienza che vi si produce? Semplice: partecipa al concorso “Il futuro è energia” organizzato dall’Istituto stesso. Il concorso si articola in due sezioni: junior, dedicata agli studenti delle scuole primarie, che sono chiamati a rappresentare la città del futuro, immaginando quali fonti di energia e quali abitudini contribuiranno a migliorare il rapporto dell’uomo con l’ambiente e senior, dedicata agli studenti delle scuole superiori. In questo caso, i ragazzi dovranno realizzare un video che illustri le caratteristiche di una delle fonti note di energia. Il termine per la presentazione dei progetti è fissato al 10 aprile 2015.

Concorso bandito dall’Istituto italiano di tecnologia
Scadenza: 10 aprile 2015

[Vai al sito del concorso]

 

Scrivi un commento!